Succo giallo n. 2

Proprietà:
antiossidante, digestivo, antibatterico e antimicrobico

Sapore:
Succo dal sapore decisamente dolce, con una nota aspra. Sicuramente adatto sia a bambini che adulti.

Ingredienti per 600 ml di succo:papaya
350 gr. papaya
300 gr. melone bianco
2 pesche gialle
1/2 limone

Eccoci ad una nuova variante di succo giallo da provare immediatamente in una calda giornata estiva. Come sempre abbiamo inserito solo frutta di stagione, con la sola variante della papaya, che essendo un frutto tropicale, alle nostre latitudini si trova soltanto se importato. Non siamo molto a favore della frutta proveniente da altri continenti, per ovvie ragioni di inquinamento causato dal trasporto, ma la papaya è davvero una fonte inesauribile di sostanze nutritive preziosissime per il nostro organismo. Questo frutto è infatti ormai riconosciuto per la buona funzione antitumorale, ed in genere per la sua attività antiossidante, che contrasta i radicali liberi e l’invecchiamento precoce. E’ infatti un frutto ricco di vitamina C, e poi ancora vitamina A, vitamina E, vitamina K, acido folico, magnesio, potassio, rame, acido pantotenico, flavonoidi. Insomma una vera bomba di fitonutrienti. E’ inoltre un buon aiuto per la digestione grazie alla papaina, ed è quindi indicato anche dopo pasti molto pesanti.
Altra vitamina A la troviamo nel succo di melone, pesche e nei limoni, così come la vitamina C che oltre che nella papaya, è contenuta in abbondanza anche nel melone ed ovviamente in quantità enormi nel limone (circa 50 mg su 100 ml di succo). Non mancano, anzi sono presenti in dosi non indifferenti i sali minerali come potassio, calcio, fosforo (pesche e melone). Questi ultimi due, insieme al rame ed al manganese, sono presenti nel succo di limone. Sempre nel succo di limone troviamo acido citrico, limonene, pinene, vitamina B e vitamina PP. Insomma anche con questa combinazione di frutti riusciremo a fare un pieno di salute ed energia per il nostro corpo.

Accorgimenti per la preparazione: 
Per la preparazione di questo succo con estrattore, si ricorda di rimuovere la buccia del limone, della papaya e del melone, in quanto tutte risultano troppo dure per il meccanismo dell’estrattore. Ovviamente è da eliminare anche il nocciolo delle pesche, mentre è a vostra discrezione se eliminare o lasciare sia i semi della papaya che quelli del melone, in quanto entrambi sono commestibili. Si raccomanda sempre di lavare bene la frutta che viene inserita con la buccia (in questo caso le pesche), e se possibile di non rimuoverla in quanto spesso è ricca di sostanze nutritive importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi