Test sugli animali: il governo italiano autorizza per altri 3 anni la sperimentazione di sigarette, alcool e droghe su cani, gatti & co.

Brutta giornata sul fronte della lotta ai test sugli animali, di qualsiasi genere. Questa volta, sebbene in natura non ci sono esempi visibili, il parlamento italiano ha deciso che cani, gatti, cavie e conigli fumano, si drogano e abusano di alcool! Con una indecente votazione infatti, lo scorso 15 febbraio si è autorizzata la proroga che vietava, a partire dal 1 gennaio del 2017, di testare su cani, gatti, cavi e conigli gli effetti degli abusi di sigarette, alcool e droghe di vario tipo.

Contro questa assurda votazione si era, come sempre, attivata la Lega Antivivisezione con una campagna denominata “Falli smettere”. In un appello alla ministra Beatrice Lorenzin ed a diversi senatori, si chiedeva di rispettare l’impegno preso con il Decreto Legislativo 26-2014, a firma proprio della ministra Lorenzin. In quel decreto si poneva fine ai test sugli animali relativamente all’abuso di fumo, alcool e droghe. Oltre all’appello era seguita una raccolta firme su Change.org, ma purtroppo non è servito. La proroga è stata approvata, anche se di “solo” 3 anni, invece dei 5 richiesti.

Questa forma di crudeltà si chiama “specismo”, ossia l’insensata convinzione che una specie animale, grazie alla forza e all’intelligenza si arroga il diritto di abusare delle altre specie, sottomettendole per i propri fini più disparati. Loro possono chiamarli “test sugli animali”, ma il termine esatto è specismo.

La posizione di GaiaViva su test sugli animali:

“Come sempre noi di GaiaViva, condanniamo chiunque si renda colpevole o sia complice di qualsiasi tipo di crudeltà verso gli animali, anche e soprattutto con test assurdi, che per di più nulla hanno di scientifico.
Chiariamo un concetto fondamentale: anche se fossero importanti ed utili per conoscere meglio la salute dell’uomo, nulla ci deve far sentire in diritto di abusare di altre forme di vita animale per un nostro tornaconto (troppo spesso solo di tipo economico)! Pertanto siamo contro ogni tipo di test sugli animali. Se a questo aggiungiamo che torturiamo animali completamente diversi da noi, allora finiamo nel campo del sadismo legalizzato.”

In che modo dovremmo ricavare dati utili per la ricerca, costringendo cani, gatti, cavie e conigli a fumare forzatamente fino a 266 sigarette al giorno non è mai stato chiarito. Così come non è ancora chiaro a nessuno il motivo barbaro che spinge sedicenti ricercatori ad iniettare alcool fino a far scoppiare loro il fegato. Queste creature hanno un organismo completamente diverso dal nostro, con reazioni e tollerante completamente differenti da quelle dell’essere umano. Inoltre spesso si finisce nella dipendenza da droghe ed alcool per via di gravi problemi familiari ed economici, dovuti al contesto sociale in cui viviamo. Per questo non riusciamo davvero a capire per quale sadico piacere ci si accanisce ogni giorno contro migliaia di essere innocenti.

test sugli animali - specismo
GaiaViva è contro lo specismo

Le incredibili dichiarazioni di chi è a favore dei test sugli animali

Sembra assurdo, eppure c’è anche chi riesce a parlare di “sconfitta per la ricerca italiana”. Lo fa Pro-Test.it, tramite il presidente Dott. Padovan che rilascia, secondo noi, una imbarazzante dichiarazione in cui afferma che: “la comunità scientifica che da anni sta cercando di far capire che questi capricci stanno di fatto bloccando milioni di finanziamenti alla ricerca italiana” e poi ancora continua dicendo “Avevamo chiesto l’abolizione di questo assurdo divieto…”. Insomma non solo esiste ancora chi è favorevole alla tortura legalizzata degli animali, ma declassa il tutto a semplici “capricci degli animalisti” per poi svelare quello che è davvero importante per loro: milioni di euro di finanziamenti!

I nomi dei senatori che hanno firmato a favore del prolungamento dei test sugli animali

Nonostante i numerosi appelli e petizioni quindi, il tutto si è risolto con una sconfitta per gli animalisti e non solo. A nostro modesto parere è l’intero concetto di “progresso” e “civiltà” ad aver fatto molti passi indietro a causa del voto favorevole dei nostri senatori. Sia chiaro, è un diritto costituzionale votare secondo coscienza. I senatori lo hanno fatto. E’ altrettanto doveroso per i cittadini sapere cosa decidono le persone che hanno votato… e regolarsi di conseguenza alla future elezioni.

Tranne SEL con tutta l’area di estrema sinistra e il Movimento 5 stelle, tutti gli altri partiti hanno votato a favore della continuazione dei test sugli animali (16 del Partito Democratico, 5 Forza Italia, 3 di NDC, 1 di Lega Nord, più altri 11 senatori tra autonomie, GAL e Fittiani). Ecco l’elenco completo (per eventuali proteste via mail potete consultare i siti istituzionali per i riferimenti):

Partito Democratico
Emilia De Biasi, Presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato (Pd-Milano)
Venerina Padua (Pd-Scicli Rg)
Raffaele Bianco (Pd-Torino)
Giuseppina Maturani (Pd-Roma)
Donella Mattesini (Pd-Arezzo)
Vannino Chiti (Pd-Pistoia)
Nerina Dirindin (Pd-Torino)
Roberto Cociancich (Pd-Milano)
Francesco Russo (Pd-Trieste).
Miguel Gotor (Pd-Lazio)
Doris Lo Moro (Pd-Calabria)
Alessandro Maran (Pd-Friuli VG)
Maurizio Migliavacca (Pd-Emilia Romagna)
Giorgio Pagliari (Pd-Emilia Romagna)
Francesco Russo (Pd-Friuli VG)
Luigi Zanda (Pd-Lazio)

Forza Italia
Maria Rizzotti (Fi-Torino)
Sante Zuffada (Fi-Robecco sul Naviglio Mi),
Claudio Fazzone (Fi-Lazio)
Annamaria Bernini (Fi-Emilia Romagna)
Lucio Malan (Fi-Piemonte)

NCD
Piero Aiello (Ncd-Catanzaro)
Salvatore Torrisi (Ncd-Sicilia)
Bruno Mancuso (Ncd-Sicilia)

Lega Nord
Roberto Calderoli (Lega Nord-Lombardia)

Altri
Elena Cattaneo (Senatrice a vita, Autonomie, Brugherio-Mb)
Patrizia Bisinella (Fare con Tosi-Veneto)
Francesco Bruni (CoR-Puglia)
Paolo Naccarato (Gal-Calabria)
Francesco Palermo (Autonomie-Trentino)
Gaetano Quagliariello (Gal-Abruzzo)
Lucio Romano (Autonomie-Campania)
Carlo Giovanardi (Gal-Modena)
Francesco Bruni (Fittiani CoR-Otranto Le)
Paolo Perrone (Fittiani CoR-Corato Ba)
Luigi D’Ambrosio Lettieri (Fittiani CoR-Bari)

(la foto di copertina è di proprietà di Lega Anti-Vivisezione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi